Squallida operazione di automarketing

Siccome io scrivo di cultura e anche di Siena e di varie altre cose che mi passano per la mente, ma purtroppo ho sempre troppo poco tempo e tante idee ma confuse... insomma, facciamola breve. Anche quest’anno a grande richiesta (non è vero, ma suonava bene) ho scritto un post sul Palio; il Palio di seta, quello inteso come opera d’arte e dal punto di vista culturale, non sul Palio tout court.

Insomma, anche quest’anno l’ho scritto, ma visto che nel frattempo è nato un l’altro blog della cui redazione faccio indiscutibilmente parte (sono un’impicciona, che volete…), ecco quest’anno il post sul Palio-come-opera-d’arte è finito sull’altro blog che parla per l’appunto di cultura e di arte.

Se lo volete leggere, lo trovate qui.