Perché ci siamo fatti travolgere dall’uragano petaloso

Me lo ero immaginato subito, ieri sera, quando ho visto comparire la notizia sulla timeline di Facebook, condivisa da un’amica. Dopo un quarto d’ora, le condivisioni erano tre. Tre amiche che non si conoscono. Lì ho capito la portata della cosa: l’uragano petaloso ci avrebbe invaso a breve.

Continua a leggere

Perché Sanremo è Sanremo. Puntata n.1

Sì, lo so, sono in ritardo. Abbiate pazienza. Comunque, così in corsa e senza averci troppo riflettuto… Bilancio sanremese puntata n. 1: ritmo lento (ma la prima è sempre lenta e Carlo Conti comunque non è uno scoppiettante), valletta mora – Madeline qualcosa – bella ma inutile come le vallette nella migliore tradizione; la Raffaele a me non piace (non mi piacciono gli imitatori) ma è senz’altro una professionista che regge anche bene il palco, c’è da capire se avrà anche un’identità sua o se resterà incastrata per tutta la settimana  nei suoi personaggi. Garko… vogliamo davvero parlare di Garko? L’unica cosa ‘spontanea’ che ha fatto è stata incartarsi sul gobbo e dichiararci (due volte) che stava passando la serata sul cesso. Se lo avete scelto per far contente noi donne… ecco, si vede che non ci conoscete così bene. Ripensateci, per la prossima volta.

Continua a leggere