Un'(altra) occasione persa

Peccato. Non c’è molto altro da dire, anche se i commentatori più o meno autorevoli si lanceranno in dettagliate analisi. A me viene solo da dire, peccato. Peccato per un’altra occasione persa. Peccato per un’altra dimostrazione del peggio che questa città può dare di se stessa. Anche oggi abdica al proprio obiettivo di cambiamento e di rinascita e ripiomba, con ostinata rassegnazione, nel fango appiccicoso che la ha stritolata.

Continua a leggere

Una povera puttana

Voi dovreste vedere quanto vi guardano male se siete una donna e andate a ristorante da sola. Male, ma male proprio. E questo non è nemmeno un ristorante. Questo è un lounge bar. Forse. O meglio, questo magari sarebbe un lounge bar se fossimo a Milano. A Siena, ché si sa Siena come è, è solo un bar figo in Piazza. Io non ci vengo perché è un bar figo. Ci vengo perché si sta bene, l’apparecchiatura è curata, i piatti pochi ma buoni e anche leggeri, il vino di qualità, la musica di solito bassa e ha pochi tavoli. E perché mi conoscono, certo. Sono una ‘cliente abituale’. Quindi mi trovano un tavolo, se possibile. E non fanno tante domande. Eppure a volte anche loro chiedono “sei sola?” e mi guardano con occhi stupiti quando rispondo, .

Continua a leggere